Il Decreto 3 novembre 2004 del Ministero dell’Interno, “disposizioni relative all’installazione ed alla manutenzione dei dispositivi per l’apertura delle porte installate lungo le vie di esodo, relativamente alla sicurezza in caso d’incendio“, definisce (art. 1) i criteri da seguire nella scelta dei dispositivi da applicare sulle porte antincendio. Si tratta di criteri da seguire per il rilascio della certificazione da parte dei Vigili del fuoco in materia di prevenzione incendi.

I dispositivi (art. 3) devono avere la marcatura CE e devono essere installati sulle porte delle vie di esodo e devono essere conformi alla norma UNI EN 179 o UNI EN 1125, a seconda se si tratta di porte aperte al pubblico e se il numero di persone che la utilizzeranno sia superiore o inferiore a 10.

Chi commercializza i dispositivi (art. 4) deve fornire tutte le istruzioni necessarie all’installazione e alla manutenzione. L’installatore dovrà seguire le indicazioni fornite dal produttore, mentre il titolare dell’attività dovrà conservare la certificazione di corretta installazione ed effettuare periodica manutenzione.

È cura del titolare dell’attività, infine, sostituire (art. 5) i dispositivi non muniti di marcatura CE nel caso in cui si verifichi una rottura o si rende necessaria la sostituzione di una porta.

© 2012 Corso Antincendio Roma.it Contatti | Privacy | Termini e Condizioni d'uso | by Seo.roma.it