Normativa antincendio

La normativa antincendio è uno degli aspetti della sicurezza sul lavoro di cui si legifera all’interno di una normativa (il Testo Unico sulla sicurezza) che risulta essere sempre più importante nelle dinamiche di un’azienda. Non si può avviare un’impresa senza essere in regola e conoscere a fondo gli obblighi del datore di lavoro, i diritti dei lavoratori e gli aspetti della sicurezza.

Uno fra questi è sicuramente la sicurezza in riferimento alla normativa antincendio, il D.LGS 139 del 2006.
Ma cosa regola esattamente tale normativa? In generale essa riporta:

  • il nuovo regolamento di prevenzione incendi ;
  • I procedimenti di prevenzione incendi;
  • la gestione della sicurezza antincendio;
  • la modificazioni del decreto ministeriale 27 Settembre 1965, concernente la determinazione delle attività soggette alle visite di prevenzione incendi;
  • l’attuazione della direttiva CEE n. 82/501, relativa ai rischi di incidenti rilevanti connessi con determinate attività industriali, ai sensi della legge 16 aprile 1987, n. 183

Il D.LGS 139 del 2006 si può definire il testo unico in merito alla prevenzione degli incendi, a questo vanno aggiunte le norme specifiche sulla sicurezza sul lavoro riportate nel D.Lgs 81 del 2008 secondo cui il datore di lavoro deve svolgere precisi adempimenti oltre a quelli stabiliti dalle norme antincendio.
Il legame diretto tra la sicurezza del lavoro e la sicurezza antincendio è il DM del 10 marzo 1998, all’interno del quale sono specificati gli adempimenti antinfortunistici necessari per avere un’azienda in regola.

Nella sezione “Normativa Antincendio” di Corso Antincendio Roma .it trovi notizie, approfondimenti relativi alla prevenzione antincendio nella regione Lazio e non solo.
Consulta spesso quest’area informativa per restare sempre aggiornato!

I Vigili del Fuoco, nell’ambito della sicurezza antincendio e degli obblighi a carico dei datori di lavoro, hanno pubblicato le Linee guida per la valutazione dei rischi. Questi i punti analizzati nella guida: inquadramento normativo valutazione rischio incendio come ridurre il rischio incendio misure di protezione antincendio informazione, formazione e aggiornamento il piano di emergenza

I Vigili del Fuoco hanno pubblicato l’opuscolo Meno carte più sicurezza per raccogliere i punti chiave del DPR 151/2011, il regolamento di semplificazione dei procedimenti di prevenzione incendi, regolamento che introduce una serie di nuove attività che devono essere sottoposte al controllo dei Vigili del Fuoco. Il regolamento individua tre categorie per le attività sottoposte

Con Decreto 7 giugno 2016, il Ministero dell’Interno ha introdotto Modifiche al decreto 5 agosto 2011 recante procedure e requisiti per l’autorizzazione e l’iscrizione dei professionisti negli elenchi del Ministero dell’Interno di cui all’art. 16 del d.lgs. 8 marzo 2016, n. 139 (per approfondire l’articolo 16). L'<strong, Modifiche al decreto del Ministro dell’Interno 5 agosto

Il D.P.R. 1 agosto 2011, n. 151 riguardante lo Schema di regolamento per la disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione incendi, è stato introdotto per modificare e semplificare gli adempimenti a cui devono sottostare i soggetti interessati alla prevenzione incendi. Il nuovo Regolamento recepisce quanto previsto nella legge 30 luglio 2010, n. 122 e individua

Antincendio per strutture ricettive, scadenza 31 dicembre 2012

Le strutture ricettive di Roma (ma non solo, ovviamente) con una capienza in grado di ospitare più di 400 persone dovranno adeguarsi – entro il 6 ottobre 2012 – a quanto previsto dal DPR n° 151 del 1° agosto 2011 in materia di sicurezza e prevenzione antincendio. Elenco delle strutture ricettive interressate Secondo quanto contenuto

Per tutelare la sicurezza dei lavoratori in azienda, la normativa, ove previsto, stabilisce eventuali obblighi di installazione degli impianti di estinzione e rivelazione antincendio. Questi impianti, rappresentano un punto centrale nelle fasi di controllo dei rischi soprattutto in casi di emergenza in cui è indispensabile una prima attività anticipata all’arrivo dei Vigili del Fuoco. Gli

Sulla Gazzetta Ufficiale del 24 dicembre è stato pubblicato il Decreto Ministeriale 6 dicembre 2011 con importanti novità riguardo le uscite di sicurezza in caso di rischio incendio che proroga il termine ultimo per la sostituzione di porte antincendio (modificando il Decreto 3 novembre 2004) entro novembre 2012. Mentre resteranno invariati “i casi per cui

Il D.Lgs. 106/09 ha apportato diverse modifiche al D.Lgs. 81/08, una di queste riguarda l’articolo 34 – Svolgimento diretto da parte del datore di lavoro dei compiti di prevenzione e protezione dai rischi. Il nuovo decreto ha infatti introdotto la possibilità per il datore di lavoro, in aziende che hanno fino a 5 dipendenti, di

Con Decreto del Presidente della Repubblica 1 agosto 2011, n. 151, “regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi“, sono state individuate le attività soggette ai controlli di prevenzione incendio. Si presta particolare attenzione all’esame dei progetti, alle visite tecniche e alla verifica delle condizioni di sicurezza antincendio attribuite alla competenza

Relativamente all’applicazione della normativa antincendio nelle attività commerciali bisogna fare riferimento al Decreto Ministeriale 27/7/2010 “Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, costruzione ed esercizio delle attività commerciali con superficie superiore a 400 mq”, entrato in vigore dal 12 settembre 2010. Le disposizioni di questo decreto riguardano la progettazione, la costruzione e l’esercizio di

© 2012 Corso Antincendio Roma.it Contatti | Privacy | Termini e Condizioni d'uso | by Seo.roma.it